Chardonnay, Pinot Bianco e Pinot Nero di Prima Qualità

„All'inizio c'era l'uva buona“: Nella zona di viticoltura più a settentrione della penisola crescono a sorprendenti altitudini gli uvaggi base del metodo classico. Chardonnay, Pinot Bianco e Pinot Nero acquisiscono proprio lí freschezza e frutta introvabili altrove. Proprie quelle varietà hanno bisogno di giorni caldi e solatii, ma soffrono la calura notturna: proprio questo clima, con escursioni termiche pronunciate anche in estate e durante il periodo di maturazione fino all'inizio dell'autunno, lo trovano in Alto Adige, dove ci si spinge ormai già oltre i 1000 metri sopra il livello del mare.

Non è un segreto che l'Alto Adige si pone al vertice in Italia anche nelle classifiche dei vini base ottenuti dalle citate varietà. Gli enologi hanno quindi a disposizione un materiale di frutta di per se già ottimo per quanto riguarda gradazioni zuccherine, frutta piena, un'acidità gradevolmente sviluppata e densa di quella spiccata mineralità alpina.

de  | it  | en